Pinot nero 3

Degustazione orizzontale di Pinot Nero

Ieri sera si è svolta nello show room Personal Winer la degustazione orizzontale di Pinot nero: un viaggio all’insegna dei produttori più importanti di Pinot nero.

I nostri ospiti hanno degustato alla cieca sei Pinot neri, per rendere ancora più interessante la scoperta delle differenze tra i produttori francesi e italiani.

Per scaldare gli animi abbiamo cominciato con lo Spumante Metodo Classico Francesco Bellei “Blanc de Noirs” 2008, della cantina diventata della famiglia Cavicchioli, viticoltrice e produttrice di premiati e rinomati vini fin dal 1928 che sta continuando la tradizione della casa.

Pensando al Pinot nero normalmente l’attenzione vola verso la Borgogna e il Trentino, invece abbiamo portato i nostri ospiti in Piemonte, con il Monferrato Rosso Luigi Spertino 2013, una grande tradizione familiare di un’eccellenza del Monferrato.

E’ stata poi la volta della Toscana, con La Pineta Podere Monastero 2009, prodotto nel comune di Castellina in Chianti; la Cantina nasce nel 2000 per volontà del proprietario ed enologo Alessandro Cellai con l’unico obbiettivo di produrre un grande Pinot Nero.

Dall’Italia siamo passati alla Francia, degustando il Bourgogne Domaine Manuel-Seguin 2013, pregiato Pinot nero che nasce sulla Côte de Beaune, in particolare nei comuni di Chorey-lès-Beaune, Volnay et Pommard; la prestigiosa Maison nata nel 1824 è di proprietà dal 2004 di Thibaut Marion.

I nostri ospiti sono tornati in Italia, nella regione famosa per la produzione di Pinot Nero: l’Alto Adige.

Il primo vino è stato l’Andriano “Anrar” Riserva 2012, della prestigiosa Cantina Andrian: fondata nel 1893, è la più antica dell’Alto Adige.

Si è poi passati al Pinot Nero Franz Haas “Schweizer” 2012: da sempre l’azienda Franz Haas lavora per esprimere al meglio la qualità dei vini che produce; nasce nel 1880 e viene tramandata fino ad oggi sempre ad un Franz Haas. E’ riconosciuto da sempre come grande appassionato e cultore del vitigno più ostico, più sensibile, più appagante: il Pinot Nero. Il Pinot Nero Schweizer cresce sui pendii di Mazzon, Pinzano, Gleno e Montagna in aree scelte accuratamente per il loro microclima e che negli anni hanno dimostrato di essere ideali per la produzione di questo grande vino.

La degustazione si è conclusa con lo Spumante Franz Haas Pas Dosè 2010.

In totale sono stati degustati 7 grandi vini, abbinati da Personal Winer a crostoni, cantucci salati e ai celebri canederli.